Europa League, una Lazio distratta si consola con Armini. Notte da non dimenticare per il capitano della Primavera…

Apollon Limassol-Lazio, è il minuto 85 quando Caicedo lascia il posto a Nicolò Armini. Il difensore classe 2001 trova il suo esordio nel calcio dei grandi nella sfida di Europa League. Armini, il più giovane della spedizione cipriota. è il primo millenial biancoceleste ad esordire in Prima Squadra. Il capitano

Roma, il credo del ds Monchi: “Praticità, lavoro di squadra e più piani d’azione. Io? Un negoziatore…”

Monchi spiega il suo modus operandi, la sua filosofia d'azione per svolgere al meglio il ruolo di ds: «Meno intermediari sono coinvolti, meno sono i costi. L’abilità più importante per un d.s. è essere pratici, perché non c’è tempo da perdere. Bisogna essere sempre raggiungibili, saper comunicare con chiunque si occupi dell’area

Calciomercato Lazio, Tare osserva l’evoluzione di Chakvetadze. Anche la Roma sul talento del Gent

Il campionato belga per la Lazio è un ottimo bacino d’utenza sul mercato. Tanti sono i giocatori pescati da Tare nella Jupiter League, da Biglia a Milinkovic, passando per Lukaku e Marusic. Alla lista potrebbe aggiungersene un altro, entrato tra gli obiettivi in vista della sessione di gennaio. Secondo quanto riportato dalla rassegna stampa di Radiosei il ds

Roma, Olsen ha convinto anche gli scettici: “Non erano in molti a credere in me…”

Robin Olsen in un’intervista alla tv svedese Fotbollskanalen, ha commentato l’avvio della sua prima stagione in giallorosso. Accolto dal grande scetticismo per il difficile compito di rimpiazzare Alisson, il portiere si sta confermando all’altezza del ruolo: “Non erano in molti a credere in me. È stato tutto bellissimo, sono venuto qui a Roma e ho giocato

FOCUS – Insormontabile K2! Dominante ed arcigno anche contro il PSG, Koulibaly ha conquistato tutti

Era il 2014 quando, da semi sconosciuto, arrivava a Napoli dal Genk per 8 milioni. Una scommessa, visto il livello della massima serie belga, da dove comunque si possono scovare diamanti grezzi. Si presenta con un ottimo precampionato, prima di perdersi, come tutto il Napoli di Benitez d’altronde in quella stagione.